University Librarian Centre | University of Cagliari
UniCA Eprints

Liti, dispute e controversie di scienziati sul vaccino anticarbonchioso nella seconda metà del XIX secolo.

Farris, Franco (2008) Liti, dispute e controversie di scienziati sul vaccino anticarbonchioso nella seconda metà del XIX secolo. [Doctoral Thesis]

[img]
Preview
PDF
50Mb

Abstract

La ricerca in oggetto prendendo spunto dai numerosi lavori scientifici dello scienziato francese si è soffermata, in particolar modo, su quelli riguardanti la malattia infettiva del carbonchio. Partendo dagli studi pasteuriani su questa malattia, la ricerca tende a ricostruire le diverse querelle che vide contrapposti da un lato lo scienziato, dall'altra, rispettivamente: Jean-Joseph Henri Toussaint (1847-1890) professore alla Scuola veterinaria di Tolosa, Robert Koch (1843-1910), batteriologo tedesco e la Scuola veterinaria di Torino. Ebbe con Louis Pasteur (1822-1895) una lunga disputa sul primato nell'aver individuato l'eziologia e la profilassi della malattia carbonchiosa, le tappe fondamentali della querelle furono le seguenti: 23 luglio 1880, Toussaint deposita un «plico sigillato» all'Accademia di medicina sulla possibilità di far acquisire un'immunità contro il carbonchio; 19 agosto presso Reims si svolse il Congresso dell'associazione per il progredire delle scienze; giugno 1881, presentazione all'Accademia delle scienze di una Memoria sull'immunità del carbonchio, acquisita in seguito all'inoculazione preventiva; infine, il 21 marzo 1882, Pasteur riconosce dinanzi all'Accademia delle scienze il metodo di vaccinazione anticarbonchiosa attraverso le inoculazioni preventive esperito da Toussaint. L'altra querelle vide contrapposti lo scienziato francese e quello tedesco, Robert Koch (1843-1910); le tappe fondamentali di questa disputa sono le seguenti: 1876, Koch rivendica di essere stato il primo ad aver provato la casualità della malattia carbonchiosa; Pasteur non riconosce questi risultati avocando a sé la scoperta risalente ad uno scritto del 1877. Vi sono due importanti congressi internazionali, 1881, VII Congresso internazionale di medicina svoltosi a Londra, Pasteur parla della scoperta dell'attenuazione del batterio agente del colera dei polli e della sua importanza per l'intero processo di vaccinazione; egli, riconosce il contributo di Koch nella scoperta delle spore carbonchiose, mentre Koch critica duramente i lavori pasteuriani; 1882, IV Congresso internazionale d'igiene e demografia tenutosi a Ginevra. Se vogliamo rispondere alla domanda su chi tra Pasteur e Koch ha trovato la correlazione tra la presenza del bacillo dell'antrace e l'insorgenza della malattia carbonchiosa potremo dire: né l'uno né l'altro, ma con qualche riserva entrambi; i loro lavori possono considerarsi complementari, non competitivi. Entrambi nelle loro ricerche apportarono importanti prove empiriche sulla causalità del carbonchio.

Item Type:Doctoral Thesis
Date:24 January 2008
Tutor:Cadeddu, Antonio
PhD classes:Ciclo 20 > Storia, filosofia e didattica delle scienze
Institution:Universita' degli Studi di Cagliari
Divisions:Dipartimenti (fino a dicembre 2011) > Dipartimento di Scienze pedagogiche e filosofiche
Subjects:Area 11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche > M-STO/05 Storia della scienza e delle tecniche
Uncontrolled Keywords:Jean-Joseph Henri Toussaint, Robert Koch, Louis Pasteur, carbonchio
ID Code:44
Deposited On:28 Oct 2008 10:54

Repository Staff Only: item control page